Spotify è un rinomato ed affermato servizio svedese di podcast e streaming video, nato nel 2008. Offre musica e video protetti da diritti d’autore digitali provenienti da molte compagnie di media e case discografiche in quasi tutta Europa, Australia, le Americhe, alcuni Paesi asiatici e Nuova Zelanda. Al di là del postarne i contenuti su internet, gli utenti possono anche accedervi utilizzando un’app disponibile per i più moderni dispositivi quali smartphone e tablet Android, iOS, Microsoft Windows, Linux e Mac OS.

Spotify offre attualmente i contenuti in versione free e premium. Vediamo in dettaglio quali sono le differenze tra le tue categorie.

Parte 1: Differenza tra Spotify e Spotify Premium

Tipo

Senza pubblicità Tempo di ascolto Utilizzo su cellulare Audio HD Ascoltare da offline Costo nel Regno Unito Costo negli Stati Uniti Costo in Cananda Costo in Europa

Spotify Free

No Illimitato Solo Shuffle No No Free

Spotify Premium

Illimitato £9.99/mese $9.99/mese $9.99/mese €9.99/mese

Parte 2: Come usare Spotify Premium

La versione premium di Spotify offre vaste flessibilità ed opzioni in rapporto alla versione free, come risulta dalla tabella precedente. Una parte interessante della versione premium è la possibilità di cercare ed ascoltare una canzone preferita ovunque ed in qualsiasi momento. L’opzione interessante è la disponibilità delle canzoni da offline. Vediamo insieme come cercare ed ascoltare i brani preferiti da online e offline.

Step 1: Accedi al tuo account Spotify ed apri il lettore. Nella barra di ricerca, scrivi la canzone, playlist, album, artista, mood o genere.

Step 2: In base a ciò sche scrivi, Spotify fornirà una lista con tutti i dettagli. Se non riesci a visualizzare le informazioni, premi Invio. Spotify ti fornirà ulteriori risultati. Puoi scorrere verso il basso e cercare le tue canzoni, artisti, playlist o generi preferiti. I brani già presenti nella tua musica hanno una spunta all’inizio.

Step 3: Ora puoi selezionare una traccia specifica dalla lista per aggiungerla alla tua libreria oppure riprodurla con il lettore di Spotify. Tutto ciò che devi fare è premere l’icona o il pulsante play.

Parte 3: Come ascoltare da offline

Per i membri premium, Spotify fornisce l’opportunità di ascoltare 3333 brani offline su un massimo di tre diversi dispositivi. Inoltre, è necessario che l’utente acceda almeno una volta ogni 30 giorni per mantenere le impostazioni della musica offline.

  • Primo, clicca sulla playlist che vuoi rendere disponibile offline.
  • Secondo, attiva il Download sul lato destro della playlist per scaricare le tracce disponibili in essa. Potrai vedere l’avanzamento nella colonna di sinistra.
  • Una volta finito, noterai un bottone verde con la freccia del download riflesso sulla playlist.
  • Puoi ascoltare la playlist scaricata offline selezionando la modalità offline dal menu in alto.

N.B.: Entrerai automaticamente in modalità offline una volta persa la connessione internet se stai ascoltando la playlist scaricata.

spotify music 

Parte 4: Come scaricare musica senza Spotify Premium

Un modo eccellente attraverso cui scaricare musica senza optare per la versione premium di Spotify è usare iMusic. L’applicazione iMusic, disponibile sia per Windows che per Mac, è una soluzione semplice ed un unico manager per il tuo stile di vita musicale. Significa che è capace di aiutarti nel cercare canzoni, scaricarle, registrare musica o video in streaming su internet, trasferire contenuti da un dispositivo all’altro, riparare le informazioni mancanti in una libreria esistente e ricostruire/fare il backup di una libreria che puoi facilmente trasferire quando cambi computer.

Una funzionalità eccezionale di iMusic è la disponibilità di librerie integrate con centinaia di brani elencati in ordine alfabetico. I criteri di ricerca rendono facile per l’utente la ricerca di tracce in base al nome dell’artista, playlist, genere o mood. Con l’aiuto della funzione di registrazione disponibile nel programma, è possibile salvare le canzoni in streaming online dal sito di Spotify in formato MP3. Una volta fatto, gli utenti possono facilmente trasferirle alla loro playlist, disco fisso o ad un dispositivo esterno come lo smartphone o il tablet.

Guida step by step su come scaricare musica usando iMusic

Metodo 1:

Step 1: aimersoft offre una versione di prova di iMusic sia per Mac che per Windows. Scarica il software in base al tuo sistema operative e segui le istruzioni sullo schermo per completare l’installazione. Quando lo lanci, noterai parecchie opzioni fornite nella finestra del software. Nella schermata, clicca l’opzione “Ottieni Musica” e seleziona la funzionalità “Scopri”.

Step 2: Gli utenti possono incominciare cercando i brani per artista, playlist, top playlist e genere. Quello che segue è uno screenshot dove gli utenti stanno cercando tracce usando l’opzione “Genere”.

Step 3: Una volta trovate le canzoni che vuoi scaricare, puoi semplicemente premere il pulsante di download che appare proprio di fianco al brano. Se hai selezionato la playlist, dovrai prima scaricare l’intera playlist, scegliere le canzoni al suo interno nella finestra pop-up, scegliere MP3 o MP4 e cliccare il pulsante di download.

Metodo 2:

Step 1: Se vuoi scaricare direttamente da Spotify, dovrai cliccare la funzionalità “Scarica” nella barra del menu. Noterai il seguente layout della finestra del software.

Step 2: Nella schermata qui sopra, puoi vedere che puoi entrare direttamente in Spotify cliccando sull’icona. Una volta entrato nel sito cerca la canzone, scegli il formato MP3 o MP4 e clicca sul pulsante di downoad. Un’altra alternativa è copiare il link del brano dal sito di Spotify ed incollarlo nello spazio nell’apposito spazio, come mostrato nell’immagine precedente. Dopodiché, puoi cliccare sul pulsante di download per salvare il file come MP3 o MP4. Potrai vedere i contenuti scaricati nella tua music library, alla quale puoi accedere cliccando l’icona della Libreria sulla barra del menu principale del programma.

Last article   |   Next article
Torna in alto